FCMavatar

Con il Contributo e il Patrocinio della Provincia di Reggio Calabria

 

Teresa Timpano per lettera di presentazioneGentile pubblico, vi propongo una nuova avventura: un viaggio energico, dinamico, emozionante, alla scoperta di volti, voci, corpi sconosciuti …
Attraverseremo cinque città: Scilla, Bova, Locri, Reggio Calabria e Palmi. Naturalmente legati alla loro antica storia, riscriveremo nuovi tratti di oggi, mantenendo salde le radici originarie, ma facendoci scuotere le chiome dal vento contemporaneo.
Traverseremo terre lontane abitate da diversi artisti: Marco Sgrosso, Elena Bucci, Luca Fiorino, Enzo de Liguoro, Antonio Salines, Teresa Timpano, Filippo Gessi, Mauro Santopietro, Stefania Pennacchio, Iaia Forte, Chiara Guidi.
Piattaforme antiche rivissute con strumenti di oggi, con parole di ieri e di oggi.
Miscele. Combinazioni. Contaminazioni. Cosa ci attrae nel nostro tempo? Quali sono i nostri dubbi, le nostre necessità, le nostre gioie? Come vive l’uomo moderno? L’uomo ha coscienza della sua natura? Sa da dove viene, quali sono le sue origini? Riesce a far tesoro di queste per affrontare la vita di tutti giorni? Spunti di riflessione che ci spingono a continuare ad indagare sull’uomo, la macchina imperfetta.

Teresa Timpano
Direttore artistico

 

RAFFA-25-giugno-2013-1-OKLa seconda edizione del festival itinerante “Miti contemporanei” è un nuovo punto d’incontro socio- culturale per rafforzare il legame con il nostro passato magnogreco. Quasi un ritorno alle origini: in un’epoca in cui la liquidità sembra voglia definitivamente tagliare le radici che hanno esaltato la nostra millenaria cultura. Le rielaborazioni drammaturgiche della compagnia “Scena Nuda” saranno rappresentate sotto il cielo di antichi borghi come Scilla e Bova e di incantevoli location incastonate nei territori di Palmi, Locri e Reggio. Le scene e il linguaggio si fonderanno, ancora una volta, con le brezze marine e il profumo delle vallate che, senza dubbio, contribuiranno a rendere magiche le notti di fine luglio. Quest’appuntamento, sulla base dell’esperienza del 2012, mi riporta con la mente a William Shakespeare e al suo “tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori: essi hanno le loro uscite e le loro entrate; e una stessa persona, nella sua vita, rappresenta diverse parti”.Manifestazioni del genere, infatti, ci aiutano a riflettere per distaccarci dalle passioni e dagli egoismi dell’attuale società globalizzata che, tra i tanti valori, pare abbia perso anche quello della solidarietà.

            Dr. Giuseppe Raffa
            Presidente della Provincia Reggio Calabria


VIDEOGALLERY