INTERVISTA

di Theodor Holman

 


Regia di Graziano Piazza

Produzione:Romatratto dal film di Theo Van Gogh
Traduzione di Alessandra Griffoni
Con Graziano Piazza e Viola Graziosi.
Scene: Francesco Mari
Luci Gill Mc Bride
Fonica e video Valerio Rodelli

 

 

Un giornalista e un’attrice. Un uomo colto, impegnato, un corrispondente politico, e una biondina apparentemente superficiale, star della fiction. Due opposti universi si lambiscono, si annusano, si scontrano mescolando ambiguamente gli ingredienti della violenza e della seduzione. L’occasione (forzata) di un’intervista diventa l'arena. Un impianto teatrale per antonomasia nel quale Graziano Piazza, anche regista dello spettacolo, e Viola Graziosi incrociano le lame in una partita crudele, una battaglia spietata che non lascia via di scampo, un perfido “risiko” dove i giocatori studiano mosse e mettono a punto strategie per sopraffarsi a vicenda. Parole che lacerano o parole che blandiscono, in una trincea dove si smarrisce la distinzione tra verità e menzogna. Un lotta di sessi che diventa lotta di classe e di cultura. Intervista è un adattamento teatrale dell’omonimo film di Theo Van Gogh, regista e autore di numerosi film, ucciso nel 2004 da un fondamentalista islamico per aver diretto Submission, cortometraggio di denuncia delle violenze subite da alcune donne in famiglie musulmane.



 

 

Dal cinema al teatro

Theodor Holman è un giornalista, sceneggiatore e presentatore olandese. Ha studiato lingua olandese e Storia presso l’Università di Amsterdam. E’ stato redattore del giornale satirico studentesco Propria Cures.

 

Intervista è un adattamento teatrale dell’omonimo film di Theo Van Gogh girato in Olanda nel 2003, che vedeva come protagonisti gli attori Katja Shuurman e Pierre Bokma. Prima di essere assassinato da un fondamentalista religioso, Theo Van Gogh sognava di sbarcare in America e girare un remake di tre dei suoi film con attori internazionali. Per celebrare la sua memoria e il suo lavoro i produttori Bruce Weiss e Gijs van de Westelaken hanno messo in pratica quell’aspirazione, “reclutando” tre registi e attori americani. Il primo film di questo progetto a debuttare sullo schermo è Interview di Steve Buscemi, regista e interprete accanto a Sienna Miller.

L’adattamento teatrale è adesso tradotto in varie lingue tra cui inglese, francese e tedesco. In Germania, per esempio, questo testo è attualmente rappresentato in una ventina di produzioni diverse, con un grandissimo successo di pubblico, mentre quest’anno debutterà un produzione francese.

 

Biografia Graziano Piazza: Nato a Domodossola. Inizia in Rai con “Il conte di Carmagnola” regia di Gregoretti, e in teatro con “Zio Vanja” regia di Missiroli. Inizia così una carriera che lo porta a lavorare nei teatri stabili e nelle più importanti compagnie con registi come Stein, Ronconi, Besson, Sepe, Calenda, Garella, Maccarinelli, Lievi, Vassilijev ecc sempre in ruoli principali. In questa stagione sarà anche protagonista di “Itaca” di Botho Strass. Regia di Luca Ronconi.

Viola Graziosidebutta nell’Amleto di Cecchi come Ofelia. Sempre con Cecchi interpreta la Trilogia Shakespeariana, Sei Personaggi in cerca di autore e Tartufo. Si diploma al Conservatoire National Supérieur d’Art Dramatique di Parigi. E’ stata diretta da Marcel Maréchal, Alain Françon, Catherine Hiegel, Hélène Vincent, Franco Però, Giorgio Ferrara, Consuelo Barilari, e Cristina Comencini. In cinema ha debuttato in Le parole di mio padre di Francesca Comencini, selezionato a Cannes nella sezione “Un certain regard” nel 2001. E’ laureata in studi teatrali alla Sorbona.

Sei qui: Home Archivio Stagioni Stagione 2011/12 "TeatRhegion" Intervista