Venerdì 11 marzo ore 19.30

Vecchio-gioco web

UN VECCHIO GIOCO

di Tommaso Urselli

Produzione Scena Nuda | Regia Filippo Gessi

con Luca Fiorino, Filippo Gessi,Teresa Timpano

scene e costumi Giulia Drogo
luci Antonio Rinaldi
fonica Simone Squillace



In un luogo imprecisato, probabilmente un seminterrato che potrebbe trovarsi proprio sotto i nostri piedi, una strana coppia: “il bimbo” e “la bimba”, come loro stessi amano chiamarsi a vicenda. La solidità del legame è garantita dalle premesse non proprio convenzionali con cui avviene il loro incontro nel retro di un supermercato, e che solo a un certo punto ci è dato conoscere. I due scoprono di essere accomunati da un passato molto simile, vissuto – anche se in tempi diversi, quando erano ragazzini – in un villaggio residenziale dall’apparenza rassicurante; e toccato a un certo punto da qualcosa di oscuro. Qualcosa su cui entrambi fondano la propria esistenza; e che, come non ci fosse altro modo per loro di vivere, hanno bisogno di perpetuare con l’involontaria collaborazione di un malcapitato di turno. L’azione si sviluppa e procede attraversando la “storia” in maniera non lineare con spostamenti di luogo, flashback sul passato, cambi di personaggi e l’alternarsi di un mondo quotidiano a uno più visionario e da incubo. Una sorta di puzzle di cui il pubblico è chiamato a rimettere insieme i pezzi. Un gioco delirante in cui sembra non poterci essere altro ruolo, per i differenti personaggi, se non quello di vittima, complice o carnefice; e come per loro, così per lo spettatore.