7 Settembre 2012

Castello Ruffo (Scilla)


images

Scilla

Scilla (anticamente u Scigghiju in dialetto reggino) è un comune italiano di 5.160 abitanti della provincia di Reggio Calabria, in Calabria. Importante località turistica e balneare poco a nord di Reggio, Scilla costituisce uno tra i borghi più belli e caratteristici d'Italia, meta di artisti in ogni epoca e di ogni nazionalità e frequentatissima meta estiva. Pausania (grammatico di Cesarea), racconta che Scilla fu figlia di Niso, re di Megara. La principessa aiutò il re Minosse contro il proprio stesso padre permettendogli di conquistare delle terre che erano sotto il suo dominio. Il vincitore poi, non solo rifiutò di sposarla, ma l'abbandonò alle onde del mare, che ne portarono il corpo, di greca mirabile fattura, ai piedi del promontorio a cui fu dato il nome della vaga infelice fanciulla

 

Vai al sito del comune di Scilla

 

castello scilla


Il Castello Ruffo

La prima fortificazione della rupe di Scilla risale all'inizio del V secolo a.C. quando, durante la tirannide di Anassilao, la città di Reggio assurse a una notevole importanza, tale da permetterle di ostacolare per oltre due secoli l'ascesa di potenze rivali. Infatti, nel 493 a.C., il tiranno di Reggio Anassila il giovane, per porre fine alle incursioni dei pirati tirreni che lì avevano una sicura base per le loro scorrerie, dopo averli sconfitti col dispiego di un notevole esercito, fece iniziare l'opera di fortificazione dell'alta rocca. Questa divenne per Anassilao un importante avamposto di controllo sulle rotte marittime. L'opera di fortificazione dell’alto scoglio fu portata a termine dai successivi tiranni reggini, spesso impegnati in scontri con i pirati combattuti avvalendosi del porto fortificato appositamente costruito nella zona circostante, verso Punta Pacì, in un luogo inaccessibile dal lato opposto allo scoglio. Baluardo della sicurezza dei reggini, dotata di approdo, la fortificazione di Scilla è di fondamentale importanza agli effetti del felice esito della guerra contro la pirateria, consentendo ai tiranni di Reggio di opporre per lungo tempo una valida resistenza contro gli attacchi di nuovi nemici e contro i continui tentativi di rivalsa dei Tirreni sconfitti.

 

Vai alla pagina ufficiale

 

Gli Spettacoli

itaca

Ore 17:00 Teatro Ragazzi

La Profezia Avverata

Produzione: Scena Nuda - Progetto “San Luca in Scena” Con il contributo del Parco Nazionale d’Aspromonte e del Comune di San Luca (RC)

Con: Enzo de Liguoro

 Vai alla Scheda Artistica

respiro

Ore 21:00 Teatro

Respiro concerto fisico per donne in acqua

Produzione: Scena Nuda - Balletto Civile in collaborazione con Fondazione Teatro Due, Teatro Stabile di Parma

Regia: Michela Lucenti

Con: Ambra Chiarello, Michela Lucenti, Emanuela Serra, Gianluca Pezzino, Teresa Timpano

Vai alla Scheda Artistica